L’oggetto del desiderio

Diciamola tutta: nell’ultimo anno sono diventati la nostra parte migliore da esibire.

Gli occhi, oggi, sono ciò che più mostriamo all’altro, ciò che la mascherina – accessorio indispensabile per impedire il contagio da Covid – non può nascondere. E così, le donne hanno imparato a destreggiarsi con abilità con un make up che enfatizza lo sguardo (e che vince sul rossetto, al momento in ‘panchina’), e – questo vale anche per gli uomini – con la corsa all’oggetto cult che permette di giocare con i nostri look, ‘penalizzati’ dai dispositivi sanitari anti pandemia, donando un twist ad ogni outfit.

La bella stagione ci mette poi del suo persuadendoci a entrare nei negozi di ottica alla scoperta di tendenze e veri e propri capolavori di design da sfoggiare in vacanza.

La mia ricerca oggi ha una destinazione e fa tappa al civico 61 di viale Michelangelo, a Foggia.

E la mia rivelazione si chiama Chrome Hearts, il brand di lusso del rock ’n’ roll.
Dai cassetti dell’Ottica Leoneunico rivenditore in Puglia del brand americano – alle mie mani.  E’ nel passaggio che avviene l’imprinting: artigianalità estrema, charme e audacia sono gli stessi elementi che hanno sedotto Marina Leone, titolare del multistore foggiano con un ottimo fiuto per le linee ricercate. Le sue intuizioni sono ben note: non si diventa, infatti, assolute protagoniste del mercato per coincidenza, ma coltivando gusto, esperienza e competenza. Sin dal 1991. E seguendo le orme del papà.

“Devo essere sincera, mi piacciono le cose grintose”. Marina ricorda benissimo la prima volta che ha ‘incontrato’ le linee del marchio made in USA: “nel 2009, al Silmo di Parigi e galeotto fu Michele, rappresentante in Italia per Chrome Hearts. Lui ha sempre apprezzato la mia spiccata curiosità”. Cupido a parte, il brand losangelino e Marina erano destinati a conoscersi: l’uno concepito come azienda di equipaggiamento in pelle per moto e diventato in poco tempo un marchio di riferimento ed un fenomeno culturale, l’altra una vera trendsetter, che ama ‘giocare’ con la creatività, uno strumento a lei familiare e con cui trasforma le sue vetrine in allestimenti scenografici.
E’ qui, in questo ambiente già così ricercato e ben curato, lontano dalle ‘banalità’ del mercato, che Marina Leone fa spazio alle esclusive creazioni di Chrome Hearts.
Nel 2016mi sono detta: buttati!”. Una scelta che oggi rifaresti? “Assolutamenti si”. Consapevole di aver portato in città (e in Puglia) un vero e proprio fenomeno culturale: basta indossare un solo paio di occhiali del marchio americano per sentirsi proiettate in un universo parallelo. Complici i dettagli gotici e le linee di ispirazione hard rock.

occhiali da sole
A destra: Marina Leone indossa Chrome Hearts

Ogni creazione è disegnata e prodotta a mano in piccole quantità, per assicurare la massima attenzione ai dettagli, nella fabbrica di Hollywood. Gli occhiali sono tutti realizzati a mano in Giappone con l’uso di materie prime eccezionali: titanio, legni pregiati, corno e pellami, acetati di altissima qualità italiani o nipponici, tutti finemente decorati con argento o oro.

Il brand sta spopolando tra i giovanissimi

“I miei clienti, oggi, sono alla ricerca di qualcosa di importante, di un look ricercato e super cool. E gli occhiali da sole di Chrome Hearts sono per chi ha un’anima rockettara, senza dover rinunciare a stile e eleganza”. L’azienda – per rigore di cronaca – è caratterizzata da un design dalla forte personalità e la vasta gamma del brand include anche gioielli fatti a mano in argento, oro, platino e pietre preziose, ma anche abbigliamento, valigie e persino arredamento ed oggetti d’arredo per la casa fatti a mano in legno esotico. Neanche a dirlo, amatissimo da celebrities e personalità del fashion system con cui Chrome Hearts vanta collaborazioni illustri: Rihanna, Irina Shayk, Eva Longoria, Usher, Will Smith, Drake e Bella Hadid solo per citarne alcuni.
Viaggi, previsioni d’estate, avant-guarde, lifestyle, ispirazioni orientali: quello di cui abbiamo bisogno. E a cui non eravamo più abituati. Ma prima di staccare un biglietto di andata/ritorno per la (sospirata) vacanza dei sogni, dobbiamo pensare ai bagagli. E cosa portarci dietro.
A cominciare dagli occhiali da sole.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati

Tu di che onda sei?

Beauty Routine A 10 anni, allo specchio, sognavo una criniera lunga e liscia, al posto di una massa riccia, scomposta