Come mi vesto in vacanza?

Look Affaire

Dimmi come ti vesti e ti dirò quale vacanza farai.
L’estate porta con se il piacere di viaggiare: lungo o breve che sia, il nostro tour ci concederà delle soste e, quindi, dei cambi di outfit.
Io, quest’anno, mi sono ripromessa di limitare i bagagli e, per non perdere la pazienza davanti all’armadio, mi affido ai consigli della mia amica Desirè, dello store foggiano Palladium, dove tendenza è la parola più gettonata. Per citare l’icona di stile Miuccia Prada, “Quello che indossi è il tuo modo di presentarti al mondo, specialmente oggi che viviamo in un’era in cui il contatto umano è così rapido. La moda è un linguaggio istantaneo.”
La nostra passerella è servita. Buona visione.

Le vie della seta

Torna a grande richiesta di celebs e it girl l’abito che ha spopolato anche la scorsa estate (di reminiscenza Nineties): lo slip dress è il trend da non farsi scappare (dalla valigia).
Guardo affascinata il manichino e non c’è dubbio: lo voglio per la sua leggerezza e la sua eleganza che esalta la femminilità che è in ognuna di noi. Pink power.
Il nodo da sciogliere è: cortissimo, classico al ginocchio o maxi dress?
La verità è che c’è l’imbarazzo della scelta: quelli proposti dai brand sono tutti minimal e versatili per cui basterà cambiare scarpa (sandalo flat o décolleté) per giocare con i look. Per un improvvisato (e amatoriale) fashion show.

 

(Ri)taglia e cuci

Mi sono sbagliata ad aver pensato che il vestito dalle spalline sottili fosse il più sexy della stagione. Dallo stender fa capolino l’abito ‘cut out’: ed è subito amore.
A rendere questo capo così seducente sono i ritagli (‘cut out’) che i designer hanno realizzato sulle stoffe: non c’è una regola scritta, gli ‘oblò’ sono sul fianco, sul ventre o, inaspettatamente, sulla schiena.
In lino, satin, cotone. Lungo, mini o midi. Ce n’è per tutti i gusti. Impossibile lasciarlo in camerino.

 

Hot pants, hot summer

Sono tra i primi a terminare in negozio: gli shorts in denim fanno gola a tutte, soprattutto ora che le ferie si avvicinano.
Sfrangiati, basici, a farfalla, chiari, scuri, a vita alta, in maglia. Qui c’è da perdere un pomeriggio intero. Mi interrogo guardandomi allo specchio: “quale farà al caso mio?”. Li osservo uno ad uno, li vorrei tutti. Ma – per non occupare troppo spazio nel borsone – mi lancio su quello in jeans, un evergreen dell’estate, perfetto in barca e in montagna.

 


Tutte pazze per l’uncinetto della nonna

Ha un’allure nostalgica ma è il pezzo forte dell’estate 21: il crochet spopola sulle passerelle e nelle boutique di tendenza. Non posso definirmi una shopaholic ma non so resistere alla tentazione di indossare la fantasia a classica maglia. Sulle mensole vedo l’uncinetto ovunque: su crop top, polo traforate, shorts, abiti e borse. Quest’ultime sono declinate in colori fluo che fanno subito sere d’estate. Anche in città, per il tempo libero. Desirè mi tenta. E ‘peccato’ sia…


Non (solo) secchiello da spiaggia

Nella lista dei ‘must have’ finisce ancora un altro cult di stampo vintage: l’accessorio in paglia, midollino o foglie di banano ed è subito un revival Sixties da sfoggiare al mare, ma anche al lago per una vacanza cool.
In vetrina, quest’anno, però non c’è la solita bag, non le banali ciabattine da spiaggia, neanche l’ordinario cappello parasole. Loro si rifanno il look grazie a artigiani specializzati e diventano protagonisti dell’outfit.
Provare per credere. Indossare un secchiello intrecciato, una visiera in rafia o un’espadrillas in corda suggerisce al look un appeal davvero chic.
Io ho fatto la mia scelta. Quale fa per voi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati

Tu di che onda sei?

Beauty Routine A 10 anni, allo specchio, sognavo una criniera lunga e liscia, al posto di una massa riccia, scomposta